Stefano Poli: “Con pazienza e lavoro la Gardonese risalirà”

Primo piano di Stefano Poli, nuovo direttore sportivo della Gardonese

Dopo il terzo ko consecutivo incassato domenica sera, l’ex coach Stefano Poli ha voluto esprimere il pensiero della società e di un movimento cestistico che a Gardone respira pallacanestro ogni minuto. Di seguito il suo accorato messaggio.

Un tiro da 6,75 metri entra e tu sei un guru, lo stesso tiro prende il ferro e sei un incapace. Questo spesso è il destino di un coach. Ma non a Gardone.

Ho allenato per sei anni la prima squadra di questa società (ora guida lo staff della Under 16, ndr), e sono sempre stato giudicato e apprezzato per il lavoro sul campo, prima ancora che per i risultati conseguiti.

Perciò, in questo momento delicato della stagione, personalmente e a nome di tutta la Pallacanestro Gardonese voglio ringraziare coach Vincenzo Lovino per la dedizione e la passione con cui affronta giornalmente l’incarico che la nostra società gli ha affidato la scorsa estate.

Raramente ho visto lavorare tanto e con tanta competenza a questi livelli. I problemi ci sono, nessuno vuole negarlo, ma le responsabilità del coach non sono certo superiori a quelle della società e dei giocatori. E nessuno in questo momento sta mettendo tante energie quanto il nostro staff, per riuscire a invertire il trend negativo. Vincenzo e Francesco (Lorusso, ndr) più di tutti.

Abbiamo uno staff tecnico di grande professionalità, sopratutto fatto di persone vere, pronte a tutto per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati, ed è nostra intenzione supportarlo nel migliore dei modi, in primis con fiducia e lealtà.

Ai tifosi chiedo di avere pazienza. È vero che ognuno ha diritto di tifare o contestare, ma io in questi anni ho visto i nostri tifosi entrare in palestra un martedì, dopo l’ennesima pesante sconfitta, per tifare e incitare la squadra durante l’allenamento!

A una partita dal giro di boa, con un intero girone di ritorno ancora da giocare, abbiamo tutte le carte in regola per centrare i playoff!

È il momento per tutti di tirare fuori il meglio, di dare qualcosa di più. Primi tra tutti quelli che la domenica pomeriggio possono fare un canestro oppure fare un tuffo per recuperare un pallone.

Domenica prossima si va a Lumezzane per affrontare un’ottima squadra: come lo scorso anno ci tocca il derby, come lo scorso anno dopo una bruciante sconfitta contro Pizzighettone.

Alé Gardù!

Cestisti in azione sul parquet del palazzetto di Lumezzane
Serie C Gold

Il riscatto arriva nel derby con la Virtus Lumezzane

Primo piano di Stefano Poli, nuovo direttore sportivo della Gardonese
Serie C Gold

Stefano Poli: “Con pazienza e lavoro la Gardonese risalirà”

Cestisti in azione al PalaItis di Gardone Val Trompia
Serie C Gold

Niente da fare: al PalaItis passa Pizzighettone