Niente da fare: al PalaItis passa Pizzighettone

Cestisti in azione al PalaItis di Gardone Val Trompia

MIGAL GARDONESE – Pizzighettone Basket 68-82 (19-23, 28-45,  51-60)

Arriva la terza sconfitta consecutiva per la Gardonese, che davanti al proprio pubblico deve alzare bandiera bianca anche contro Pizzighettone Basket.

Il compito non era facile (gli avversari sono i vicecapoclassifica), ma l’inizio è di quelli che fa ben sperare, con i biancoblù capaci di rispondere colpo su colpo sino al 19-23 di fine primo quarto.

Il secondo periodo però gli avversari innestano una marcia in più e, complice qualche errore di troppo gardonese, il punteggio si allunga sino al 28-45.

Zeneli (21 punt) e Di Dio (18) sono i top scorer e provano a scuotere la squadra; e in effetti il terzo periodo si vede finalmente una Gardonese in palla, capace di rientrare sino al -9.

Il quarto periodo potrebbe essere quello del grande recupero, Rotundo continua a distribuire assist (9 alla fine), la squadra tiene ma nei minuti finali lo sprint del Pizzighettone riallarga la forbice sino al 68-82 finale.

Ora la testa va alla partita più attesa della stagione, il derby contro la Virtus Lumezzane: si sale in Valgobbia, contro la 2° in classifica. Le premesse per un grande riscatto ci sono tutte.

Qui il riepilogo statistico di Pallacanestro Gardonese – Pizzighettone Basket.

Cestisti in azione sul parquet del palazzetto di Lumezzane
Serie C Gold

Il riscatto arriva nel derby con la Virtus Lumezzane

Primo piano di Stefano Poli, nuovo direttore sportivo della Gardonese
Serie C Gold

Stefano Poli: “Con pazienza e lavoro la Gardonese risalirà”

Cestisti in azione al PalaItis di Gardone Val Trompia
Serie C Gold

Niente da fare: al PalaItis passa Pizzighettone